Paura dal dentista? – 4 Paura DEL dentista!

COME GESTIAMO LA FOBIA DEL DENTISTA

 

Sappiamo che l’adulto diventa fobico a causa di una brutta esperienza vissuta in passato. I nostri odontoiatri, l’igienista, le assistenti e la segretaria sono preparati a gestire il bambino, il genitore e l’adulto, in modo che in nessun caso vengano trasmesse informazioni o procedure cliniche scorrette che determinino dolore, fastidi o traumi nella persona. Siamo perfettamente consapevoli di avere diverse “armi” per gestire la costruzione della fobia, perché la fobia, una volta costruita, non si può rimuovere facilmente.

Ad esempio, la visita del bambino: la prepariamo spiegando ai genitori cosa si deve dire e cosa non si deve dire al bambino; facendoci spiegare quali sono le passioni del bambino. Così facendo, con il bambino costruiamo un dialogo, riuscendo ad ottenere un incontro che non sia affatto disturbante per lui.

Nella prima visita ci rendiamo conto delle cure di cui ha bisogno. In una successiva seduta spieghiamo cosa dobbiamo fare nella sua bocca facendo una simulazione steep by steep, fuori dalla bocca, in modo tale che il bambino veda e capisca cosa sarà fatto e, soprattutto, che non gli si farà del male.

Se il bambino vuole, operiamo nella stessa seduta, altrimenti, come più spesso accade, si prende un nuovo appuntamento.

In questo modo riusciamo a curare anche bambini molto piccoli. Veramente pochissimi sono i casi di bimbi che non si fanno neanche visitare. In questi casi, proviamo a fare più incontri, allo scopo di abbattere la barriera tra operatore e piccolo paziente.

Ma, cosa fare per i pazienti “fobici”? Che cosa può fare un dentista se si presenta un bambino o un adulto fobico?

Tantissimi sono i pazienti terrorizzati dal dentista e tutto il percorso di queste persone deve essere gradevole, non deve fargli ricordare di essere dal dentista, grazie a piccole “delicatezze” come la gentilezza delle persone che lo ricevono e che si prendono cura di lui ; un dialogo su un piano di totale rilassatezza, senza modi bruschi e sennza fretta. Il paziente deve avere il controllo della situazione e, se quel giorno non se la sente di affrontare il trattamento, bisogna metterlo nelle condizioni di poter cambiare la data dell’appuntamento.

Noi operiamo in questo modo raccogliendo tantissimi successi con i nostri pazienti, grandi e piccoli. Loro apprezzano il nostro operato e ci confermano piena fiducia. E tutto questo ci rende particolarmente orgogliosi e felici!